#tuttobene

by La Città Degli Specchi

/
  • Streaming + Download

     

1.
02:11
2.
03:03
3.
03:45
4.
5.
6.
03:03

credits

released April 1, 2016

SCRITTO / ARRANGIATO / PRODOTTO / REALIZZATO / REGISTRATO / MIXATO / MASTERIZZATO / DISEGNATO TUTTOBENE DA LA CITTA' DEGLI SPECCHI

tags

license

all rights reserved

about

La Città Degli Specchi Udine, Italy

contact / help

Contact La Città Degli Specchi

Streaming and
Download help

Track Name: Il Cannibale
incido i passi a quattro cifre sul dorso della strada / e non c'è nulla nel tuo sguardo che mi aiuti a rinunciare / non c'è nulla nel ricordo del tuo sguardo che mi aiuti / ho creduto davvero nella fuga dalle nostre prigioni quotidiane / le sbarre gravitazionali che ci tengono in orbita attorno ai problemi / sono poca cosa / o almeno è così che mi piace pensare / la verità è che siamo bravi solo a credere di poter smettere quando ci pare / sarà difficile restare nella fretta di costruire scelte come strade / dove secca, l'ultima goccia d'asfalto cade / il primo passo del ritorno
Track Name: Tuttobene
lieve ritorni sotto pelle / a dire sempre per sempre / mai e poi mai nessuno è piu' bravo di noi / nessuno lo sa meglio di noi / passa novembre e non resta che niente / nella sua imparzialità, spietata / parleremo inermi e mi dirai che va... / tutto bene, che va tutto bene / e allora saremo bravi noi / tutti presi ad ammassare / profumi e rovine in fondo ai ricordi / sperando invano di scoprire l'eccezione che ci ha mostrati veri / mentre in strada friggeva la pioggia / in grembo all'oro dei lampioni / niente rughe sul nostro tempo / speso male a contarcele addosso / siamo rimasti indietro / siamo rimasti qui
Track Name: Ora Blu
e adesso che le parole affollano la mente / tu prova a ritrovarti nel silenzio / tu prova a far di te una strada / a camminarci sopra senza rumore / una luce soffusa come l'alba d'inverno / che a poco a poco viene e si fa giorno / e adesso che i giorni si bruciano veloci / sicuri come lupi dietro a una preda / tu prova a placare l'albero e il fuoco che lo divora / il giorno che brucia con lui, rincorrilo senza rumore / come viene il giorno d'inverno senza gridare / e adesso che tutto ha lo stesso sapore / tu fatti seccare la bocca e prova a sentire il dolore / la gioia è un odore lieve, leggero come la neve / l'amore se lo ascolti bene cammina senza far rumore / come voce sicura che non parla, non chiede / a poco a poco viene il giorno più lieve / ti si chiede di aprire le mani / ascoltando il respiro sottile / della luce che sale a fatica / della notte non ancora spenta / dove gli odori i suoni ed il paesaggio / dove tutto si fa minimo e tremante / e occorre aguzzare la vista / o chiudere gli occhi del tutto / come viene il giorno d'inverno senza gridare / ogni giorno tu mi ritroverai e non mi dirai niente
Track Name: La Fase Dello Specchio
al fondo, mi ritroverai li / sprovvisto del mio spirito tascabile / cambiare anima non è facile / come cambiare armadio a un vecchio vestito / come cambiare nome a un vecchio nemico / come cambiar la pelle ad ogni stagione / al fondo, mi raccoglierai li / disteso sulla spiaggia delle vite perdute / cambiare anima non è utile / come voltar la vela al giro del vento / come arginare il corso ad un fiume ribelle / non lo domerai mai / e il tuo io del passato che ritorna a farsi vivo, scaccialo via / e non essere clemente, non avere pieta' contro di te / nega l'eterna lirica pieta'
Track Name: La Borsa di G
scuoti via la polvere / hai sete di scelte e di decidere la direzione / i tuoi passi misurali / e la deviazione dalla strada che non sai / o non vuoi seguire / la pioggia cancella le tracce / annulla nel grigio gli spazi, gli sguardi / distinguo le nostre mani aperte dove il sole muore / il suono dell'acqua e' un nome / ricorderò la direzione / io ti osservo e la strada scompare / dimenticare le distanze non ci aiuterà, non ci aiuterà / la memoria è infedele / brucia e dimentica dietro il movimento / la sua passione / la sola ragione che tiene le fila del tempo / è quella del silenzio sotto al tuo passo / il sentiero si perde lontano / siamo partiti da un punto preciso / distinguo le nostre mani / aperte dove il sole muore / il suono dell'acqua e' un nome / ricorderò la direzione
Track Name: Uroboro
da domani cambio tasca al cellulare e do uno schiaffo alla routine / da domani...